Pubblicato da: silviasettevendemie | ottobre 24, 2010

Paranormal Activity 2

Titolo originale: Paranormal Activity 2

Regia: Tod Williams

Cast: Katie Featherston, Micah Sloat, Brian Boland, Sprague Grayden, Molly Ephraim, Tim Clemens  

Distribuzione: Universal Pictures, USA, 2010

Guarda il trailer

Carlsbad, California. I coniugi Kristi (Sprague Grayden) e Daniel Rey (Brian Boland), accompagnati dalla figlia adolescente Ali (Molly Ephraim) – proveniente da un precedente matrimonio di Daniel – e dal neonato Hunter, oltre che dalla colf messicana Martine, si sono da poco insediati in una nuova casa quando sembrano vittima dell’opera di vandali che mettono sottosopra quasi ogni stanza pur senza rubare praticamente nulla. Preoccupato, Daniel fa installare una serie di telecamere di sorveglianza che riprendono tutto ciò che avviene in casa. Katie (Katie Featherston),  la sorella di Kristi, viene spesso in visita assieme al fidanzato Micah (Micah Sloat): tutto sembra per-fetto, ma alcuni strani fenomeni cominciano ad accadere, ripresi dal freddo occhio delle telecamere.

Tod Williams dirige l’attesissimo secondo capitolo del mockumentary horror low budget campione di incassi dello scorso anno,  Paranormal Activity. Oren Peli autore della sceneggiatura e regista della prima pellicola, ora appare solo nelle vesti di  produttore. Paranormal Activity 2 è un prequel/sequel delle vicende narrate nell’altro capitolo. I protagonisti Kristi e Dan sono infatti legati a Katie e Micah, protagonisti del primo, da un vincolo di parentela: Kristi e Katie infatti sono sorelle. Se in Paranormal Activity lo spirito malvagio si era accanito su Katie, qui il centro del suo interesse sembra essere il piccolo di casa, Hunter, e la causa di tale accanimento sembra nascondersi nel passato delle sorelle, e spiega per altro il motivo poi della persecuzione di Katie cui si è assistito precedentemente. Le vicende narrate si svolgono 60 giorni prima della tragedia avvenuta  a casa di Katie e Micah, e vediamo una famiglia unita, felice, con tanto di cane da guardia iperprotettivo nei confronti del piccolo di casa, la tata messicana, che è per altro la prima a comprendere la gravità di ciò che abita la casa, due genitori che si amano e due figli:una teenager nata dal primo matrimonio di papà Dan e Hunter, nuovo arrivato. Tuttavia, mentre le donne di casa inziano a spaventarsi degli strani fenomeni che si verificano, Dan minimizza il tutto e le invita a stare calme e ad essere razionali, sottovalutando decisamente l’entità del problema.

L’impianto, la trama e la scelta del cast,  ripercorrono in gran parte quelli del primo capitolo, ma con una differenza fondamentale: questo sequel infatti non può contare sull’effetto sorpresa, la novità che avevano caratterizzato che invece era stato determinante per il successo dello scorso anno. In Paranormal Activity 2 si tenta di dare quel senso di tensione continua che si percepisce costantemente nel primo, ma ora lo spettatore sa già cosa lo aspetta, quindi l’effetto è dimezzato. Inoltre le scene più cruente e spaventose si concentrano solo negli ultimi minuti, a differenza dell’altra pellicola nella quale si sobbalzava sulla poltrona praticamente per tutta la sua intera durata.

In definitiva una piccola delusione, come avviene quasi sempre nei sequel, per chi ha amato il primo film.

Conclusione: Sconsigliato.

Voto: 5

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: