Pubblicato da: silviasettevendemie | settembre 13, 2010

La scomparsa di Alice Creed

Titolo originale: The disappearance of Alice Creed

Regia:  J Blakeson

Cast:  Gemma Arterton, Martin Compston, Eddie Marsan

Distribuzione: Mikado, GB, 2009

Guarda il trailer

Due uomini, Vic ( Eddie Marsan)  e Danny ( Martin Compston) organizzano e preparano nei minimi particolari il rapimento di Alice Creed (Gemma Arterton), figlia di un ricco d’uomo d’affari. I due tengono la ragazza prigioniera in un appartamento appositamente preparato per lo scopo aspettando che il padre paghi due milioni di sterline per riavere la figlia. Ma la prigionia rivelerà eventi inattesi e scomode verità…

Ottimo thriller questo film scritto e diretto da J Blakeson,  soprattutto se si pensa che il cast è costituito solo da 3 attori e che quasi tutta la pellicola è girata all’interno dell’appartamento nel quale Alice è tenuta prigioniera.  Il regista si affida a primi piani intensi e ad una progressiva scoperta, o meglio messa a nudo, della psicologia e dei sentimenti che animano i tre protagonisti. Questo è l’elemento forte del film: i due rapitori e la rapita non sono affatto personaggi stereotipati, fissi e rigidi nei loro ruoli, ma sono personaggi in continua evoluzione, in grado di sorprendere lo spettatore. Apparentemente, Vic è la mente lucida, fredda e razionale del piano, Danny è il timido pivello in costante ansia e Alice la ricca borghese terrorizzata. Ma tutto è destinato a cambiare; la vittima diventerà a suo modo carnefice e viceversa: le sicurezze vacilleranno e le cose si dimostreranno diverse da come appaiono. Ognuno ha i propri segreti e le proprie debolezze e Blakeson le mostra con grande abilità nel corso della pellicola, che procede tra colpi di scena e rivelazioni inattese.

Superfluo dire che gli attori danno vita ad una splendida prova, in particolare Martin Compston, molto intenso e vero nel ruolo di Danny. Gemma Arterton è sempre più convincente e sicura ed Eddie Marsan, impeccabile. L’unico neo riguarda il finale che non è così potente e incisivo come la prima parte.

In definitiva un thriller avvincente con degli ottimi attori.

Conclusione: Da vedere.

Voto: 7

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: