Pubblicato da: silviasettevendemie | agosto 26, 2010

L’apprendista stregone

Titolo originale: The Sorcerer’s Apprentice

Regia: Jon Turteltaub

Cast:  Nicolas Cage, Jay Baruchel, Teresa Palmer, Alfred Molina, Monica Bellucci, Toby Kebbell, Omar Benson Miller, Jake Cherry, Peyton List, Robert Capron, Jabari Gray, Owen J. Murphy, Nicole Ehinger, Manish Dayal, Indy Rishi, Jen Kucsak, Gregory Woo, Alice Krige, Ali Khan, Wai Ching Ho, Ethan Peck, James A. Stephens, Aristedes Philip DuVal, Marshall Factora, Robert Feeley, Kate Gorney

Distribuzione: Walt Disney, USA, 2010

Guarda il trailer

 Merlino  ha tre allievi: Balthazar (Nicolas Cage) ,  Horvath (Alfred Molina) e Veronica (Monica Bellucci). Horvath ferito nei sentimenti perché Veronica è innamorata di Balthazar e non ricambia invece il suo amore, tradisce Merlino alleandosi con la sua più pericolosa e acerrima nemica: Morgana (Alice Krige). I due uccidono Merlino (James A. Stephens) e si impossessano di un pericolosissimo incantesimo: il Risveglio, per risvegliare un esercito di pericolosissimi spiriti e distruggere l’umanità. Veronica si sacrifica attirando Morgana nel suo corpo e Balthazar per salvarla è costretto a rinchiuderla in una bambola russa. Intanto Merlino in punto di morte gli consegna l’anello col drago che gli avrebbe indicato il fanciullo che sarebbe stato il suo successore e l’unico in grado di impedire a Morgana di mettere in atto il risveglio. Balthazar viaggia per 1000 anni ala ricerca dell’eletto e lo trova nella New York dei giorni nostri: si chiama Dave (Jay Baruchel)  ed è un nerd, genio della fisica ma un totale fiasco nella vita sociale. Il ragazzo diventerà l’apprendista di Balthazar: sarà in grado di gestire i suoi poteri e di sconfiggere Horvarth e la perfida Morgana?

Nel 1797  Johann Wolfgang von Goethe scriveva una ballata memorabile “L’apprendista stregone” (che bei ricordi i seminari all’università su questo testo meraviglioso…) trasposta poi in musica da Paul Dukas  e nel 1939 la storia narrata dall’autore tedesco e le musiche di Dukas sono utilizzate nel film d’animazione Fantasia, in un connubio straordinario. Chi non ricorda le scope che si ribellano all’apprendista stregone Topolino creando disastri a non finire e suscitando le ire dello stregone? La stessa scena è riproposta anche nella pellicola Disney diretta da Jon Turteltaub (Il mistero dei templari, Il mistero delle pagine perdute) con un imbranatissimo Dave alle prese con scope e spugne impazzite e questa è una delle poche cose da salvare del film. Perché  questa pellicola che poteva essere il primo capitolo di una saga avvincente e di successo, con una grafica visiva eccezionale, il legame mitologico con Merlino e Morgana, lotte e rivalità ataviche tra stregoni,  incantesimi eccezionali e l’intelligente introduzione della scienza come supporto e aiuto alla magia, in realtà si rivela una bella delusione.

 Infatti la storia si svolge in modo troppo lento, la durata è eccessiva per un film del genere (110 minuti), non ci riesce ad appassionare alle vicende di Dave e Balthazar. Il problema è ke la trama risulta troppo complessa da seguire per i più piccoli, mentre è troppo banale e scontata per gli adulti… Jerry Bruckheimer, gallina dalle uova d’oro di Hollywood, dopo Prince of Persia, incassa un altro insuccesso da produttore. Certo, gli effetti speciali sono davvero eccezionali (con 150 milioni di dollari sarebbe stato assurdo il contrario..) e i due protagonisti: Balthazar/Nicolas Cage e Horvath/Alfred Molina sono comunque bravi a portare a termine il loro compito: Molina è versatile e molto credibile nei ruoli da cattivo e Nicolas Cage è ormai sempre più votato alle pellicole d’azione. Altrettanto non si può dire per la performance di Jay Baruchel e Monica Bellucci: il primo è del tutto fuori luogo, la seconda è come sempre bellissima ma appena apre bocca, fine dei giochi…Infine una particolare menzione a Toby Kebbell simpatico interprete di Drake Stone, l’illusionista morganiano,apprendista di Horvath, attento alla manicure e alla sua fama.

In definitiva una pellicola piacevole per gli occhi, grazie agli effetti visivi, ma poco piacevole per il resto.

Conclusione: Sconsigliato.

Voto: 5

Annunci

Responses

  1. cara silvia,

    recensione utile: mi risparmio queste 6 euro e mi vado a vedere un altro film.
    un saluto e buona scrittura
    ps. un dubbio: perchè nei film americani i nerd sono sempre sotto sotto dei fighi.

  2. Ciao!
    Grazie mille! 🙂
    Se posso darti un consiglio Giustizia Privata è un film da vedere tra quelli nelle sale in questo periodo. (ben fatto, avvincente, bravissimi attori). 🙂

    Cmq hai ragione: nei film americani i nerd sono sempre finti nerd: di solito sn sempre bei ragazzi ma solo un po’ trasandati o poco curati nel look, e alla fine di tutto hanno sempre più successo dei vari prom kings o giocatori della squadra di football della scuola… 🙂 🙂
    Peccato ke nella realtà raramente sia così..:-D 😀
    Grazie ancora e buona scrittura anche a te!
    A presto!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: