Pubblicato da: silviasettevendemie | febbraio 22, 2010

Senza apparente motivo- Incendiary

Titolo originale: Incendiary

Regia: Sharon Maguire

Cast:  Michelle Williams, Ewan McGregor, Matthew MacFadyen, Nicholas Greaves, Sidney Johnston,  Usman Khokhar, Sasha Behar

Distribuzione: Moviemax, GB, 2008

Guarda il trailer

Londra. Jane (Michelle Williams)  una donna bellissima e madre affettuosa di un bambino di 4 anni (Sidney Johnston)   intrattiene una relazione extra coniugale con Jasper ( Ewan McGregor) un giornalista. Proprio mentre Jane e Jasper sono insieme, avviene un tragico attentato allo stadio durante la partita Arsenal-Chelsea,  dove il marito (Nicholas Greaves) e il figlioletto della donna perdono la vita. Jane, tormentata dai sensi di colpa, non si vuole però rassegnare alla perdita del figlioletto. Tuttavia, quando Jane ormai sfinita dalla ricerca della verità, inizia a credere alla versione ufficiale, Jasper scoprirà che quel maledetto giorno qualcosa di molto strano è successo e che qualcuno sta cercando di nascondere cosa è davvero accaduto…

Il trailer mi aveva decisamente entusiasmata: un film drammatico intrigante, quasi un thriller, con due attori splendidi, Michelle Williams e Ewan McGregor, diretti da una regista abile come Sharon Maguire (la regista de Il diario di Bridget Jones per intenderci…) . Invece lo guardo e mi trovo di fronte un film noioso, freddo, a tratti incomprensibile, in cui due attori così bravi e talentuosi sembrano chiedersi cosa ci facciano lì…

Ma procediamo con ordine: la pellicola, tratta dall’omonimo romanzo di Chris Cleave,  racconta la storia di Jane, giovane madre londinese, con un unico grande amore, suo figlio, uno splendido bambino di quattro anni. Jane ha un marito ma è assente sia fisicamente che all’interno del rapporto. Una sera la giovane donna esce e conosce Jasper, un suo vicino di casa che fa il reporter e tra i due scatta la passione. Il giorno successivo, approfittando del fatto che suo marito e suo figlio, tifosissimi dell’Arsenal, vanno a vedere la partita tra l’Arsenal e il Chelsea, decide di rivedere Jasper, ma un attentato allo stadio sconvolge improvvisamente la sua vita. Suo marito e suo figlio muoiono e lei è distrutta dal senso di colpa.  Intanto Jasper inizia ad indagare su quello che è accaduto allo stadio e Terrence (Matthew MacFayden) , un detective collega di suo marito, inizia ad interessarsi a lei.

Il problema  centrale del film è che i personaggi sono mal delineati, non si entra mai appieno nel loro intimo, nella loro psicologia, nel loro dolore (nel caso di Jane).  Le relazioni, i rapporti restano in sospeso, non se ne coglie l’essenza, il significato. E’ tutto troppo in superficie, poco chiaro. Anche la storia dell’attentato e le relative indagini viene narrata senza pathos, quasi con freddezza, e soprattutto non suscita quel grande interesse e quella grande suspense tipica in pellicole del genere.  Peccato perché con due attori di cotanto livello si sarebbe potuto fare molto, molto di più.

In definitiva una pellicola che non convince e che non decolla mai.

Conclusione: Da evitare.

Voto: 5

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: