Pubblicato da: silviasettevendemie | dicembre 12, 2009

La dura verità

Titolo originale: The Ugly Truth

Regia: Robert Luketic

Cast:  Katherine Heigl, Gerard Butler, John Michael Higgins, Nick Searcy, Kevin Connolly, Cheryl Hines, Bree Turner, Jesse D. Goins, Noah Matthews, Bonnie Somerville, John Sloman, Yvette Nicole Brown, Nathan Corddry, Allen Maldonado, Steve Little, Dan Callahan, Tess Parker, Arielle Vandenberg, Eric Winter

Distribuzione: Sony Pictures, USA, 2009

Guarda il trailer

Abby Richter (Katherine Heigl) è la produttrice di un talk show mattutino su una rete locale di Sacramento. E’ alla ricerca dell’uomo perfetto e aspetta il grande amore. A causa di un drastico calo d’ascolti l’emittente per cui lavora assume Mike Chadway (Gerard Butler), cinico e spudorato opinionista che cura una rubrica dal titolo La dura verità, all’interno della quale, in maniera molto diretta ed esplicita, spiega cosa pensano e cosa vogliono gli uomini dalle donne e come agire da entrambi i lati. Gli ascolti salgono alle stelle ed Abby è costretta a rivalutare positivamente e inizierà persino a seguirne i consigli per conquistare il suo bellissimo vicino di casa, Colin ( Eric Winter) …

Robert Luketic, regista de La rivincita delle bionde e di Quel mostro di suocera, dirige questa divertente commedia romantica che gioca sulle contraddizioni e le visioni antitetiche del rapporto di coppia dal punto di vista maschile e femminile (per una visione riassuntiva e diretta del succo di tale contraddizione, sarà sufficiente far riferimento alle proprie esperienze personali con l’altro sesso e osservare la posizione dei cuoricini sulla locandina del film…)

Abby è la classica zitella con gatto che  aspetta Mister Perfezione e che vuole avere il controllo su ogni cosa (ad esempio durante un primo appuntamento porta al suo partner un foglio contenente una serie di discorsi da affrontare per capire quale sia il loro livello di affinità) mentre Mike è il cinico, diretto, volgare detrattore dell’amore con la  A maiuscola, che sostiene che si vive una volta sola e bisogna divertirsi e godersela senza legami e senza sofferenze. L’incontro-scontro tra questi due mondi è esilarante ma allo stesso tempo illuminante per entrambi, perché ognuno scoprirà di poter imparare qualcosa dall’altro: Abby impara da Mike come flirtare e conquistare un uomo, mentre Mike inizia a vedere le donne oltre il loro aspetto fisico e ad andare oltre il piacere della semplice conquista…

Sicuramente scontata, a tratti eccessivamente stereotipata, questa commedia ha il merito di avere due protagonisti d’eccezione, Mr 300 Gerard Butler, irresistibile nei panni del rozzo Mike, e la Molto incinta nonché dottoressa Izzie  Stevens di Grey’s Anatomy  Katherine Heigl, ormai sempre più a suo agio nei ruoli comici e sempre più lanciata in una carriera cinematografica in tale direzione. I due insieme fanno scintille e questo, insieme ad alcune scene e soprattutto ad alcuni dialoghi molto divertenti fanno sì che la pellicola risulti piacevole.

In definitiva un film simpatico nel quale ognuno potrà facilmente immedesimarsi.

Conclusione: Da vedere.

Voto: 7

Annunci

Responses

  1. Tesò,non ci posso credere,hai visto questo film!!!Anch’io sono andata a vederlo e mi è piaciuto moltissimo!!!!Effettivamente ci sono un pò troppi stereotipi,ma mi sono anche divertita molto e poi lei la trovo fantastica 🙂 Anch’io gli do un bel7!

    • Sì, l’ho visto e mi è piaciuto nonostante i suddetti limiti. Poi ammetto che ho un certo debole per Gerard Butler, il che mi ha convinto a vedere il film 🙂 🙂
      Cmq uno dei film più belli di questo genere che ho visto e ti consiglio tantissimo è “La verità è che non gli piaci abbastanza”…Stupendo, da 9 sicuramente, e molto, molto istruttivo…:-D

  2. Ci sono rimasta un pò sorpresa xkè tu non guardi tantissimo questo genere di film,ma sono contenta che tu l’abbia visto xkè secondo me merita,è un film tranquillo,ma molto divertente e dice molte cose vere secondo me :-)Spero anche di riuscire a vedere il film che mi hai consigliato,sxo di riuscire a trovarlo :-)!

    • Effettivamente sono pochissime le commedie romantiche che mi piacciono se escludiamo le intoccabili, ossia “Love Actually”, “4 matrimoni e un funerale”, “L’amore non va in vacanza”, “La verità è che non gli piaci abbastanza”, e “Il diario di Bridget Jones”, ma devo ammettere che l’unico tipo di pellicola di questo genere che riesco ad apprezzare deve essere non banale nè troppo smielata (xké mi parte l’allergia :-D), e poi adoro quelle che contrappongono la visione maschile dell’amore a quella femminile, come nel caso di questo film, che mi è piaciuto proprio x questo… 🙂 E poi un po’ di leggerezza ogni tanto ci vuole: nell’ultimo periodo, a parte A Christmas Carol, ho visto quasi solo pellicole serie e complesse…:-)

  3. […] consigli molto particolari e spicy alla figlia su come riconciliarsi con lui. Gerard Butler dopo La dura verità, si conferma molto a suo agio nei ruoli da  mascalzone dal cuore tenero, che rappresentano una […]

  4. […] tornato ad un ruolo d’azione pura, dopo le sue recenti incursioni nella commedia romantica, (La dura verità e Il cacciatore di ex), che si dimostra davvero perfetto e versatile: il suo Kable è una macchina […]

  5. […] dimostra quanto egli sia in realtà versatile e capace di passare dalle commedie romantiche (vedi La dura verità e Il cacciatore di ex) agli action puri (vedi Gamer) ai film dai toni più drammatici come questo. […]

  6. come si chiamava il gatto di lei ??????


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: