Pubblicato da: silviasettevendemie | dicembre 8, 2009

Ninja Assassin

Titolo originale: Ninja Assassin

Regia: James McTeigue

Cast:  Rain, Naomie Harris, Ben Miles, Rick Yune, Randall Duk Kim, Sung Kang,  Togo Igawa, Sho Kosugi, Stephen Marcus, Numan Acar, Yuki Iwamoto, Guido Föhrweißer, Richard van Weyden, Eleonore Weisgerber, Kylie Goldstein, Hoang Dang-Vu, Thorston Manderlay, May Scheffel, Wladimir Tarasjanz

Distribuzione: Warner Bros Italia, USA-Germania, 2009

Guarda il trailer

Raizo (Rain) è stato educato ed addestrato sin da piccolo all’arte del combattimento ninja dal temibile clan di Ozunu (Sho Kosugi), una società segreta la cui esistenza è quasi considerata una leggenda,  che alleva di fatto da secoli delle perfette macchine da combattimento utilizzate come killer a pagamento dai governi di tutto il mondo. Tuttavia il ragazzo si ribella al suo clan e durante la sua lotta trova sulla sua strada l’agente Mika Coretti (Naomie Harris),  poliziotta dell’Europol stanziata a Berlino che indaga sui legami tra i ninja e alcuni misteriosi omicidi. I due uniranno i loro sforzi per salvarsi e non solo…

Era da tempo che sullo schermo cinematografico non si vedeva un ninja e James McTeigue ha il merito di valorizzare e modernizzare questa figura, inserendola all’interno di una storia che in generale sa di déjà vu e ricorda molto da vicino Hitman, ma comunque adrenalinica, fatta di combattimenti all’ultimo sangue, inseguimenti, vendette e tradimenti. Il regista, con l’aiuto dei fratelli Wachowski, qui presenti nella veste di produttori, confeziona una pellicola che strizza l’occhio a Tarantino, con tanto sangue, scene splatter e combattimenti in stile Kill Bill. C’è qualche affinità con V per Vendetta, precedente stupendo lavoro di McTeigue,  ma solo per il tema delle relazioni impossibili, quella tra Raizo e Mika, e per il tema della vendetta personale, la molla che anima il giovane “ninja pentito” per tutta la pellicola.

Raizo ragazzino dice alla sua amica e collega di sventura all’orfanotrofio di non avere un cuore, ma le sue azioni nel corso della pellicola dimostrano di fatto il contrario: lui agisce per vendetta e decide di aiutare l’agente Coretti e di fidarsi di lei, mettendo più volte a repentaglio la propria vita per salvarla.
Davvero convincente la prova del protagonista, la popstar sudecoreana prestata al cinema Jeong Ji-hoon, noto con il nome di Rain, bel viso, muscoli guizzanti e grande abilità nelle arti marziali, così come quella di Naomie Harris, agente coraggiosa e pronta a tutto per giungere alla verità.

In definitiva, sicuramente non un capolavoro ai livelli di V per Vendetta, ma sicuramente un prodotto interessante per un’ora e mezza di puro intrattenimento.

Conclusione: Consigliato.

Voto: 7

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: