Pubblicato da: silviasettevendemie | novembre 21, 2009

Gli abbracci spezzati

Titolo originale:  Los Abrazos Rotos

Regia: Pedro Almodóvar

Cast: Penelope Cruz, Lluís Homar, Blanca Portillo, José Luis Gómez, Rubén Ochandiano,Tamar Novas, Marta Aledo, Agustin Almodóvar, Enrique Aparicio, Yuyi Beringola, Javier Coll, Juan Bautista Cucarella, Sabine Daigeler, Sergio Díaz, Lola Dueñas

Distribuzione: Warner Bros Italia, Spagna, 2009

Guarda il trailer

 

 

La notizia della morte dell’imprenditore Ernesto Martel (José Luis Gómez) riporta l’ex regista Mateo Blanco (Lluis Homar), ora sceneggiatore e scrittore non vedente con lo pseudonimo Harry Caine, al ricordo di quanto accaduto 14 anni prima sul set della sua prima commedia e nella sua vita…

Davvero bella e intensa questa pellicola firmata da Pedro Almodóvar e che vede come protagonista la sua “musa”  Penelope Cruz, autrice di una performance sfaccettata e complessa, nei panni di un personaggio dalla molteplice vita e personalità. Il regista spagnolo realizza un omaggio al cinema italiano di Roberto Rossellini e di Federico Fellini, con citazioni e scene da Viaggio in Italia e Otto e mezzo, e realizza un piacevolissimo esempio di metacinema a più livelli. I protagonisti della storia sono a loro volta attori di mestiere, come Lena, il personaggio della Cruz, ex segretaria diventata  compagna di Ernesto Martel e protagonista nella pellicola di Mateo Blanco, o attori inconsapevoli, come lo stesso Blanco, Lena e gli uomini del cast e della troupe, protagonisti del documentario che Ernesto Junior ( Rubén Ochandiano) realizza durante le riprese del film.

Tutta la storia viene ricostruita a partire da una notizia sul giornale che Mateo Blanco, che ora si fa chiamare Harry Caine, pseudonimo che utilizza per firmare le sue sceneggiature, si sta facendo leggere: Ernesto Martel è morto. Da qui fluiscono tutta una serie di ricordi di fatti che si sono svolti 14 anni prima e che vedono coinvolto, l’ex regista, allora alle prese con la sua prima commedia, Chicas y Maletas, Lene, protagonista della pellicola, Ernesto Martel, produttore del film per amore e per gelosia della sua donna, Ernesto Junior, spia al servizio del padre, Judit  (Blanca Portillo) la segretaria di produzione e il figlio di lei Diego (Tamar Novas), all’epoca bambino e ora giovane assistente dell’uomo al quale Mateo/ Harry finisce per raccontare tutta la storia. Il regista e l’attrice s’innamorano follemente  e fuggono insieme una volta ultimate le riprese. La vendetta di Martel non si farà attendere con tragiche conseguenze per tutti.

Mateo, una volta cieco sceglie lo pseudonimo di Harry Caine perché era il nome con il quale era registrato al residence nel quale si era rifugiato con Lene; uno pseudonimo scelto non a caso, a mio avviso, vista l’assonanza dello pseudonimo con il termine inglese hurricane, uragano, perché la passione tra i due è proprio come un uragano che travolge loro in primis e direttamente e indirettamente tutte le persone a loro vicine con conseguenze tragiche.  Gli attori sono chiamati ad una prova davvero ardua, in primis Penelope Cruz, davvero notevole nei panni di Lena e in tutte le sue variazioni, sfaccettature e personalità (non aggiungo altro per non rivelare troppo sulla trama), ma anche Lluís Homar, nei panni di un uomo enigmatico il cui passato emerge frammento dopo frammento rivelando passioni e segreti.

In definitiva una pellicola coinvolgente e davvero piacevole da vedere.

Conclusione: Consigliatissimo.

Voto: 9

Annunci

Responses

  1. Devo dire film alquanto particolare e anche un pò intricato in alcuni punti,ma molto interessante.Io xò mi sento di dare più un 7


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: