Pubblicato da: silviasettevendemie | ottobre 19, 2009

Whiteout- Incubo bianco

Titolo originale: Whiteout

Regia: Dominic Sena

Cast: Kate Beckinsale, Gabriel Macht, Columbus Short, Tom Skerritt, Shawn Doyle, Nicolas Wright, Bashar Rahal, Alexander Bisping, Sean Tucker, Paula Jean Hixson, Julian Cain, Nick Villarin, Gabriel Macht, Alex O’Loughlin, Patrick Sabongui

Distribuzione: Warner Bros Italia, Canada-USA, 2009

Guarda il trailer

 

Lo sceriffo federale americano Carrie Stetko (Kate Beckinsale) ha sotto la propria giurusdizione l’Antartide e sta concludendo il suo mandato presso la base di ricerca Amundsen-Scott. Tuttavia a pochi giorni dal termine della sua attività,affiancata dal detective dell’ONU Robert Pryce (Gabriel Macht)  si ritroverà ad indagare su uno strano omicidio avvenuto tra i ghiacci, il primo di una lunga serie, ad opera di un killer senza scrupoli deciso a tutto per proteggere segreti rimasti sepolti per anni…

Dominic Sena si ispira alla grafic novel Whiteout- Incubo bianco realizzata da Greg Rucka e Steve Lieber, ma ne fa un prodotto completamente diverso dalla fonte.  Il prodotto finale è un thriller scialbo e prevedibilissimo, in cui l’assassino si intuisce ancora prima che avvenga l’omicidio…

Le uniche note positive sono rappresentate dallo scenario che fa da sfondo alla storia, questa enorme distesa bianca, spazzata da venti fortissimi e da continue tempeste di neve, i cosiddetti Whiteout, temperature che scendono fino a -120 gradi,  che crea un’atmosfera di alterità, di estraneità, e rende la pellicola un minimo interessante; il secondo aspetto positivo è dato dal cast, con Kate Beckinsale sempre a suo agio nei ruoli da “tosta”, Greg Macht protagonista di The Spirit, Columbus Short, protagonista di Stepping-Dalla strada al palcoscenico, e il bravissimo Tom Skerritt, nei panni di Doc, il dottor John Fury, medico della base. Un cast di ottimo livello a servizio di una pellicola che purtroppo fa acqua da tutte le parti.

La pellicola è stata un flop ai botteghini americani e non sembra fare meglio anche qui da noi. Si pensava a questo film come al primo capitolo di una trilogia, ma visti i risultati è quasi sicuro che tale progetto resterà solo sulla carta.

In definitiva una pellicola molto deludente.

Conclusione: Da evitare.

Voto: 4

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: