Pubblicato da: silviasettevendemie | marzo 7, 2009

La Pantera Rosa 2

Titolo originale: The Pink Panther 2

Regia: Harald Zwart

Cast: Steve Martin, Jean Reno, Emily Mortimer, Andy Garcia, Alfred Molina,  Jeremy Irons, Lily Tomlin, John Cleese, Aishwarya Rai, Yuki Matsuzaki, Johnny Hallyday, Geoffrey Palmer, Philip Goodwin, Armen Bellec, Jack Metzger

Distribuzione: Sony Pictures, USA, 2009

Guarda il trailer

 

L’ispettore Clouseau (Steve Martin) è finito a causa dell’ispettore capo Dreyfus (John Cleese), a multare le auto in sosta vietata. Tuttavia lo stesso Dreyfus sarà costretto a sollevarlo da tale incarico per affidargli una missione importantissima: il famoso ladro Tornado ha rubato oggetti di valore inestimabile in giro per il mondo come la Magna Charta, la Sacra Sindone, e persino la Pantera Rosa e sembra deciso a non fermarsi. Clouseau farà parte di un Dream Team composto dai migliori detective a livello mondiale: l’italiano Vincenzo (Andy Garcia), il britannico Pepperidge(Alfred Molina) e il giapponese e ultratecnologico Kenji ( Yuki Matsuzaki) e la bellissima Sonja (Aishwarya Rai). Assieme al fedele e inseparabile Ponton (Jean Reno), il simpatico e goffo ispettore della Sûreté indagherà a  modo suo…

La Pantera rosa 2 è una commedia divertente e  ben realizzata, fedele al modello originale ideato da Blake Edwards nel 1963, anche se sicuramente non all’altezza di quelle con Peter Sellers.
Steve Martin torna a vestire i panni dell’ispettore Clouseau a tre anni di distanza dal primo capitolo ed è anche autore della sceneggiatura.
In questa seconda avventura Clouseau indagherà in collaborazione con i migliori detective del mondo, tutti egoisti, ambiziosi, primedonne pronte a tutto pur di primeggiare, a partire dal donnaiolo italiano Vincenzo, rivale dell’ispettore nella conquista di Nicole (Emily Mortimer), la timida segretaria di Clouseau, e continuando con il rigido e serioso britannico Pepperidge  e con il giapponese tecnologico Kenji. Alle indagini partecipa anche Sonja, bellissima autrice di un’ opera sul Tornado e quindi grande esperta in materia.

Harald Zwart sostituisce alla regia Shawn Levy e si mette a completo servizio della comicità di Martin. Il film è una continua serie di gag più o meno divertenti nelle quali emerge la comicità fisica di Steve Martin, che si sente a suo agio nei panni di Clouseau. Si ride molto, soprattutto nei siparietti tra Clouseau e la rigida signora Berenger, interpretata da Lily Tomlin, a proposito del politically correct.
E cosa dire dei comprimari d’eccezione in questa avventura? Andy Garcia è perfetto nel ruolo dell’italiano sciupafemmine e pieno di sè, Alfred Molina è autoironico e divertente, Jeremy Irons è sempre impeccabile, Aishwarya Rai è una splendida femme fatale, e Jean Reno dà un’ennesima conferma del suo talento e della sua versatilità. Su tutti ovviamente spicca la verve e la simpatia di Steve Martin.

In definitiva una pellicola piacevole, divertente, priva di volgarità, con alcune scene imperdibili.

Conclusione: Consigliato.

Voto: 7.5

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: