Pubblicato da: silviasettevendemie | settembre 3, 2008

Sex List – Omicidio a tre

Titolo originale: Deception

Regia: Marcel Langenegger

Cast: Ewan McGregor, Hugh Jackman, Michelle Williams, Lisa Gay Hamilton, Maggie Q, Natasha Henstridge, Danny Burstein, Aya Cash, Wayne Chang, Robert “Toshi” Kar Yun Chan, Daisy Bates

Distribuzione: Mikado, USA 2008

Guarda il trailer

 

 Jonathan McQuarry (Ewan McGregor) è un  revisore contabile di umili origini che lavora per grandi società. Il lavoro lo assorbe completamente e non ha di fatto una vita privata. L’incontro con Wyatt Bose (Hugh Jackman), carismatico avvocato di successo, rivoluzionerà la sua esistenza: infatti il suo nuovo amico lo introdurrà nella Sex List, una lista di privilegiati di New York, appartenenti alle più alte sfere della società, che si danno appuntamento nei vari alberghi della città per fare sesso senza complicazioni e implicazioni sentimentali… Durante uno dei suoi “incontri notturni”, si troverà di fronte una misteriosa ragazza (Michelle Williams) e pur di rivederla sarà disposto ad infrangere tutte le regole del club. Le conseguenze non tarderanno ad arrivare….

Thriller prevedibile e a tratti addirittura noioso, questo esordio alla regia di Marcel Langenegger, regista pubblicitario. Peccato, perché la trama e il trailer lasciavano presagire tutt’altro.
In primis c’è un cast di altissimo livello, con Ewan McGregor sempre pronto a calarsi nei panni più diversi, il bravissimo Hugh Jackman (X men, Van Helsing…) e Michelle Williams (la Jen Lindley di Dawson’s Creek è senza dubbio cresciuta e maturata). La storia parte bene e sembra riservare grandi sorprese, ma, dopo qualche minuto, si capisce già come si evolverà la situazione e cosa accadrà.

I personaggi sono un po’ banali e anche per questo prevedibili: Jonathan è il classico “self-made man“, che si è sudato la sua posizione e ha il terrore di perderla, quindi lavora fino allo sfinimento, sacrificando la vita sociale. Wyatt è l’uomo carismatico, ricco, raffinato, dai gusti “costosi”, che esercita un fascino magnetico sulle persone e che convince il giovane contabile a godersi la vita, a spassarsela e a non pensare solo al lavoro. La ragazza misteriosa, purtroppo, è il personaggio più palese e banale della pellicola…(Non aggiungo altro per non rovinare la sorpresa a quanti andranno a vedere il film).

In definitiva una storia che sa di déjà vu, con delle buone idee di base: la lista elitaria, la chiamata con la domanda in codice: “Sei libero/a stasera?”, unite a buone performance dei protagonisti, ma che non riesce a sviluppare pienamente le premesse. Peccato!

Conclusione: Sconsigliato.

Voto: 5

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: