Pubblicato da: silviasettevendemie | agosto 22, 2008

Tropic Thunder

Titolo originale: Tropic Thunder

Regia: Ben Stiller

Cast: Ben Stiller, Robert Downey Jr., Jack Black, Nick Nolte, Bill Hader, Jay Baruchel, Justin Theroux, Steve Coogan, Matthew McConaughey, Danny McBride, Tom Cruise,
Valerie Azlynn, Matt Levin, Andrea De Oliveira, David Pressman, Brandon T. Jackson

Distribuzione: Universal Pictures, USA-Germania 2008

Guarda il trailer

 

Tugg Speedman (Ben Stiller) attore di pellicole d’azione sulla via del tramonto ma che sogna ancora gloria e Oscar, Kirk Lazarus (Robert Downey Jr.,) attore australiano vincitore di 5 Premi Oscar col vizio del metodo e dell’immedesimazione estrema, Jeff Portnoy (Jack Black) il divo grasso e cocainomane protagonista della saga comica “The Fatties”, Alpa Chino (Brandon T. Jackson) cantante hip hop e testimonial di successo convinto di poter sfondare anche nel cinemaKevin Sandusky (Jay Baruchel) giovane attore esordiente, si ritrovano nella giungla del Sud Est asiatico a girare un kolossal bellico tratto dal bestseller autobiografico del reduce John “Fourleaf” Tayback (Nick Nolte). Quello che si troveranno ad affrontare andrà al di là della finzione scenica: un gruppo di narcotrafficanti li scambierà infatti per agenti della DEA…

Dopo il poco politically correctZoolander“, Ben Stiller si rimette dietro e davanti alla macchina da presa, dando vita a una pellicola molto divertente e molto “diretta”: si tratta non solo della presa in giro del filone cinematografico del film sulla guerra, in primis quella in Vietnam, ( ci sono continue citazioni di Platoon, Apocalypse Now, Rambo, Salvate il soldato Ryan etc) ma di una vera e propria messa alla berlina dell’intero mondo del cinema, mostrando capricci delle star, produttori senza scrupoli, registi alla ricerca del sensazionale, la rincorsa al successo a tutti i costi, il ricorso alla droga per apparire sempre al top.

Una pellicola davvero divertente, nella quale il personaggio chiave è senza dubbio Kirk Lazarus, uno stupendo Robert Downey Jr, un attore talmente abituato ad immedesimarsi nei suoi personaggi e a viverli fino all’estremo che non esita a sottoporsi a un intervento chirurgico per cambiare il colore della propria pelle, per interpretare un soldato di colore.

Molto interessante e azzeccato anche il corollario di personaggi che intervengono nel corso della storia: in primis un meraviglioso e super auto-ironico Tom Cruise, nei panni di un produttore spietato, calvo, in sovrappeso e dal petto estremamente villoso, che ballando musica rap dice delle cattiverie terribili, oppure il “candido” manager e migliore amico di Tugg/Stiller, interpretato da Matthew McConaughey, che dovrà compiere una scelta tra amicizia e successo.

Inoltre ci sono dei cameo di grandi attori che hanno accettato di apparire nella pellicola nel ruolo di loro stessi: Tobey Maguire, protagonista di uno dei trailer di improbabili pellicole che vedono per protagonisti i 5 attori, Jon Voight, Jennifer Love Hewitt, Alicia Silverstone.

Ben Stiller ha dichiarato di aver lavorato alla sceneggiatura per 20 anni, da quando, avendo ottenuto una particina ne L’Impero del Sole, si era chiesto cosa sarebbe accaduto a un gruppo di attori sperduto nella giungla.

In definitiva una pellicola molto divertente e piacevole (nonostante qualche scena splatter decisamente raccapricciante ma giustificata in quanto parodia delle crude scene dei film di guerra), un metafilm ironico e disincantato sul patinato e glamorous mondo del cinema.

Conclusione: Da vedere.

Voto: 7.5

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: