Pubblicato da: silviasettevendemie | maggio 16, 2008

Saw IV

Titolo originale: Saw IV

Regia: Darren Lynn Bousman

Cast: Tobin Bell, Scott Patterson, Betsy Russell, Costas Mandylor, Liriq Bent, Justin Louis, Athena Karkanis,
Simon Reynolds, Mike Realba, Angus Macfadyen

Distribuzione: 01 Distribution, USA, 2007

Guarda il trailer

 

Jigsaw, (Tobin Bell) l’enigmista, è morto. Tuttavia durante l’ autopsia i medici scoprono all’interno del suo stomaco una piccola audiocassetta: si tratta dell’ennesimo efferato gioco del sadico assassino che avrà per protagonista il comandante della SWAT Rigg (Liriq Bent): egli dovrà superare una serie di prove infernali entro 90 minuti per salvare i suoi colleghi. Intanto gli agenti dell’FBI Strahm (Scott Patterson) e Perez (Athena Karkanis) indagano sul passato di Jigsaw, interrogando l’ ex moglie Jill (Betsy Russell) e scoprendo così la genesi del demone…

Betsy Russell e Tobin Bell

Sarò breve e diretta: questa pellicola mi ha profondamente delusa.

Essendo un’appassionata alla saga dell’Enigmista mi aspettavo l’ennesimo capitolo carico di giochi terribili e lotte estreme per la sopravvivenza che tengono incollati alla poltrona… Nulla di tutto questo: la pellicola si limita a riannodare i fili dei tre precedenti capitoli, aggiungendo delle informazioni sul passato del sadico assassino attraverso il racconto della ex moglie Jill e attraverso le indagini degli agenti Strahm e Perez (A tal proposito va riconosciuta la buona performance di Scott Patterson, il Luke Danes di “Una mamma per amica“).

Tuttavia manca una logica di fondo; è una continua altalena tra presente e passato, che all’inizio intriga, ma alla lunga distrae lo spettatore che spesso rischia di perdere il filo.

Il leitmotiv è rappresentato da tanto sangue, da scene crude immotivate (mi riferisco all’autopsia molto, forse troppo esplicita che apre il film) e soprattutto da scene di tortura che ormai rasentano la parodia e il grottesco. La saga è stata spremuta eccessivamente, ma a quanto pare si vuole continuare su questa linea, visto che negli States è quasi pronto il quinto capitolo, questa volta diretto da David Hackl, che subentra a Darren Lynn Bousman, (regista delle ultime tre pellicole della serie).

Come al solito bravissimo Tobin Bell, che in questa pellicola mostra il lato più umano dell’Enigmista e le ragioni che si nascondono dietro l’efferatezza dei suoi giochi mortali: questa è forse l’unica parte riuscita del film…

Conclusione: Sconsigliato, soprattutto se avete amato i precedenti episodi della saga.

Voto: 4

Annunci

Responses

  1. […] e che strizzano l’occhio a Saw  (da notare non a caso la presenza di Tobin Bell, il sadico Enigmista, nel ruolo dell’ambiguo dottor Allen). La trama è debole, prevedibilissima, banale. Non ci […]

  2. mi mancano gli altri 3 ma non credo che lì andrò a vedere. voto: pessimo.

  3. […] ho perseverato, andando a vedere il quinto capitolo della saga dell’Enigmista, nonostante il quarto fosse stata una grandissima delusione e nonostante mi fossi ripromessa di evitare i successivi […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: