Pubblicato da: silviasettevendemie | maggio 3, 2008

88 Minutes

Titolo originale: 88 Minutes

Regia: Jon Avnet

Cast: Al Pacino, Alicia Witt, Amy Brenneman, Leelee Sobieski,
Benjamin McKenzie, Deborah Kara Unger, William Forsythe
Neal McDonough

Distribuzione: 01 Distribution, Germania, USA, 2007

Guarda il trailer

 

 

Jack Gramm (Al Pacino) è un celebre psichiatra forense che insegna all’università e collabora con l’FBI.  Una mattina riceve una telefonata anonima che lo avverte di avere solo 88 minuti di vita. Ciò avviene proprio il giorno in cui è prevista l’esecuzione capitale di Jon Forster (Neal McDonough) un serial killer che ritiene Jack responsabile della sentenza capitale che gli è stata inflitta e per questo gli ha giurato vendetta. L’uomo inoltre continua a proclamare la sua innocenza, anche poiché, negli stessi giorni, una studentessa di Gramm viene uccisa con lo stesso modus operandi di Forster. Jack crede si tratti di un’azione emulativa e con l’aiuto della sua assistente Kim Cummings, (Alicia Witt) dell’ex moglie Shelly (Amy Brenneman) e dell’agente speciale Frank Parks (William Forsythe),  cercherà di scampare alla morte e di scoprire la verità indagando all’interno del campus…

Al Pacino

Jon Avnet, regista a noi noto per il bellissimo Pomodori verdi fritti alla fermata del treno, dirige questo thriller dal ritmo serrato avvalendosi della sceneggiatura di un esperto di pellicole d’azione come Gary Scott Thompson.

La trama è interessante: si tratta della corsa contro il tempo del professor Gramm, per evitare la propria morte e per scoprire l’autore di atroci delitti che emulano quelli commessi da Jon Forster. Le incongruenze e le situazioni inverosimili sono tuttavia molte e alla lunga possono annoiare lo spettatore.

Al Pacino, William Forsythe

Al Pacino è semplicemente straordinario (come sempre!) con i suoi sguardi intensi, i suoi silenzi, il suo fascino magnetico e il suo talento immenso e, accanto a un attore così, è normale che il resto del cast faccia fatica ad emergere. Comunque da notare le buone performance di Leelee Sobieski, giovane attrice di cui si sentirà parlare, di Amy Brenneman, nota protagonista della serie tv Giudice Amy, di Benjamin McKenzie, il Ryan Atwood della serie The O.C. e di Neal McDonough nei panni del serial killer che si professa innocente e che accusa il professor Gramm di aver falsificato le prove per incriminarlo.

Al Pacino, Alicia Witt

Purtroppo, un eccezionale protagonista e un cast interessante non bastano a salvare un prodotto con troppe lacune, nonostante una trama avvincente e dialoghi e situazioni degni di nota..

L’uscita in Italia è prevista per giugno 2008.

Conclusione: Da vedere per l’ennesima grande prova di Al Pacino.

Voto: Film: 6+; Al Pacino: 9

 

 

Annunci

Responses

  1. […] del treno) ha intrapreso una parabola decisamente discendente: un esempio su tutti il recentissimo 88 Minutes nel quale dirige proprio Pacino, e della sceneggiatura di Russell Gewirtz, che, non dimentichiamolo, […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: