Pubblicato da: silviasettevendemie | marzo 9, 2008

Nella valle di Elah

Titolo originale: In the valley of Elah

Regia: Paul Haggis

Cast: Tommy Lee Jones, Charlize Theron, Susan Sarandon,
 James Franco, Jonathan Tucker, Frances Fisher, Josh Brolin,
Jason Patric, Wes Chatman.

Distribuzione: Mikado, USA 2007

Guarda il trailer

Mike Deerfield scompare misteriosamente dopo essere tornato dall’Iraq, dove si era recato a combattere. L’esercito lo considera “assente ingiustificato” e avvisa il padre Hank (Tommy Lee Jones), ex soldato della polizia militare. L’uomo parte alla ricerca del figlio aiutato dalla riluttante detective Emily Sanders (Charlize Theron). Scoprirà delle verità molto scomode su Mike e su ciò che è accaduto durante la sua permanenza in Iraq…

Tratto da una storia vera, il film di Paul Haggis mostra in maniera cruda e senza fronzoli ciò che accade in Iraq, ma che è accaduto in Vietnam e in qualsiasi altro luogo teatro di guerra, e che viene taciuto e passato sotto silenzio e le conseguenze che tutte queste azioni e che la guerra stessa hanno sulla psicologia di questi ragazzi spediti a combattere non si più per quale motivo…

 Tommy Lee Jones interpreta il ruolo di un padre ex militare, uomo duro, tutto di un pezzo, che ha perso il figlio maggiore anch’egli nell’esercito, e che ripone tutto il suo orgoglio e le sue speranze nel suo secondogenito, desideroso di soddisfarlo in tutto e per tutto.

Quando il figlio sparisce misteriosamente, inizialmente sottovaluta la cosa, pensa che sia andato semplicemente a sbronzarsi da qualche parte, ma iniziando a vedere le foto e gli strani filmati che il ragazzo ha registrato sul suo telefonino e gli ha inviato inizia a sospettare che ci sia qualcosa sotto.

Così inizia ad indagare nonostante la scarsa collaborazione dell’ambiente militare e della polizia. Tuttavia riuscirà a convincere il detective Emily Sanders, giovane vessata dai suoi colleghi e relegata a casi minori.  Dalla loro collaborazione verrà fuori una terribile scoperta: il ritrovamento del cadavere del ragazzo, fatto a pezzi e bruciato.

A questo punto trovare il colpevole diventa la priorità assoluta.

Paul Higgins, Oscar alla sceneggiatura per Crash-Contatto fisico,  torna alla regia con una pellicola che sicuramente non passa inosservata, fortemente antimilarista, che intriga e commuove.

C’è il mistero, c’è l’indagine, ma ci sono anche scene strazianti come la telefonata tra Hank e la moglie, interpretata da una sempre splendida Susan Sarandon, in cui lui le annuncia la morte del loro secondo figlio.

Tommy Lee Jones, impeccabile e intenso, è stato candidato all’Oscar come miglior attore protagonista per questo ruolo.

Conclusione: Assolutamente da vedere.

Voto: 8

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: