Pubblicato da: silviasettevendemie | marzo 9, 2008

Lo scafandro e la farfalla

Titolo originale: Le scaphandre et le papillon 

Regia: Julian Schnabel

Cast: Mathieu Amalric, Emmanuelle Seigner, Jean-Pierre Cassel,
Max von Sydow, Anne Consigny, Marie Josée Croze,
 Marina Hands, Emma De Caunes, Niels Arestrup

Distribuzione: BIM, Francia, USA, 2007

Guarda il trailer

Jean Dominique Bauby è il caporedattore di Elle. Ha tutto: è un uomo di successo, ha tre bambini, una compagna che lo ama nonostante le sue continue scappatelle.

  Un giorno accusa un improvviso malore e resta in coma per settimane. Al risveglio lo attende un durissimo verdetto: il suo cervello non ha più alcun collegamento con il sistema nervoso centrale. Il giornalista è totalmente paralizzato e ha perso l’uso della parola oltre a quello dell’occhio destro. L’occhio sinistro è l’unico mezzo per riprendere contatto con il mondo. In ospedale inizierà a comunicare con i battiti di palpebra tramite un alfabeto completamente nuovo che codifica le lettere più frequenti dell’alfabeto francese. Con questo sistema “detterà” un libro “Lo scafandro e la farfalla”  pubblicato in Francia nel 1997.

Il film racconta la storia vera del giornalista francese Jean Dominique Bauby che si ritrova intrappolato nel suo stesso corpo, che lui sente come uno scafandro, ed è capace di comunicare col mondo solo con il battito della palpebra sinistra, ma in realtà è ancora capace di sentire, capire e ricordare e così si crea un ricchissimo mondo interiore grazie alla fantasia e alla memoria, ribattezzate la farfalla.  

Ci sarebbe moltissimo da scrivere su questa pellicola, che emoziona dall’inizio alla fine, che ci mostra tutti i passi della terribile scoperta di Jean Do, di come l’uomo tenti di comunicare e si renda conto di essere l’unico in grado di sentire la propria voce, di come si ribelli al medico che gli cuce l’occhio ormai inutile, senza che all’esterno non traspaia un singolo movimento o un flebile lamento.

Tutto viene visto e filtrato tramite l’occhio di Jean Do: le immagini sono sfocate quando l’uomo piange o non sono molto chiare se la persona che gli parla non si inserisce bene nel suo campo visivo.

Mathieu Amalric è stato chiamato ad un ruolo difficilissimo ma è riuscito a rendere davvero l’idea di cosa significhi recitare con gli occhi.

Il talento di questo attore, unito alla bravura e alla sensibilità di Julian Schnabel, ai flash-back, ai personaggi di contorno, all’ironia e all’intensità che caratterizzano i monologhi mentali di Jean Do, alla fotografia del premio Oscar Janusz Kaminski e alla ricca e variegata colonna sonora che comprende U2, Tom Waits, Joe Strummer e Lou Reed e che apre e chiude il film con La mer di Trenet, danno come risultato finale una pellicola emozionante e perfettamente confezionata, che non scade mai nel pietismo ma che commuove davvero e sinceramente.

Conclusione: Un film che conquista.

Voto: 9

Annunci

Responses

  1. i tuoi gusti cinematografici sono davvero ottimi…
    sono passato per caso come capita spesso qui nel mondo virtuale.
    un saluto filo

  2. Ciao!Ti ringrazio per il complimento. Mi fa molto piacere. 🙂 A presto!

  3. […] Amalric, bravissimo attore francese protagonista eccelso tra l’altro del meraviglioso “Lo scafandro e la farfalla“, che nella pellicola interpreta il perfido Dominic […]

  4. […] sono comprimari molto quotati e importanti, in primis Mathieu Amalric, lo stupendo protagonista de Lo Scafandro e la Farfalla,  nel ruolo di François Besse, compagno di fuga e di crimini di Mesrine, ma anche Ludivine […]

  5. […] decisamente tutto pepe. Tra loro, il talentuoso Mathieu Amalric (indimenticabile protagonista de Lo Scafandro e la farfalla) , Emmanuelle Devos, nei panni di Josepha, collega e amica di Marguerite che tenta di farla […]

  6. […] Schnabel, artista poliedrico e regista del pluripremiato Lo scafandro e la farfalla, questa volta si cimenta nell’adattamento di Le strade dei fiori di Miral,  romanzo […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: