Pubblicato da: silviasettevendemie | febbraio 23, 2008

Asterix alle Olimpiadi

Titolo originale: Astérix aux jeux olympiques

Regia: Frederic Forestier, Thomas Langmann

Cast: Gérard Depardieu, Clovis Cornillac, Alain Delon,
Vanessa Hessler, Benoit Poelvoorde, José Garcia,
Jean-Pierre Cassel, Stéphane Rousseau, Franc Dubosc,
Luca Bizzari, Paolo Kessisoglu.

Distribuzione: Warner Bros Italia, Francia-Spagna-Germania 2008

Guarda il trailer

Il giovane gallo Alafolix (Stéphane Rousseau) è innamorato, corrisposto, della bella principessa greca Irina (Vanessa Hessler), promessa sposa a Bruto (Benoit Poelvoorde), figlio di Giulio Cesare (Alain Delon). La ragazza, decisa a non sposare Bruto, propone di sposare colui che vincerà le Olimpiadi. Asterix (Clovis Cornillac) e Obelix (Gérard Depardieu) dovranno così aiutare Alafolix a vincere la Olimpiadi e a smascherare gli intrighi e gli imbrogli orditi da Bruto, disposto a tutto pur di vincere e di liberarsi del potente padre.

Terzo capitolo delle avventure di Asterix e Obelix su cui si è investito e creduto molto: si tratta infatti del più costoso film francese di sempre (ben 80 milioni di euro in una coproduzione con Germania, Spagna e Italia), 3 società di effetti speciali, un cast internazionale stellare, e scene complesse e spettacolari che hanno richiesto settimane per la realizzazione.

Si tratta di un vero kolossal moderno, impreziosito dalle incursioni di campioni dello sport come Michael Schumacher, protagonista di un’avvincente corsa con le bighe, Amélie Mauresmo, Zinedine Zidane, Tony Parker.

 Per quanto concerne gli attori principali, da notare la sostituzione nel ruolo di Asterix del veterano Christian Clavier, protagonista delle prime 2 pellicole, con Clovis Cornillac, che si dimostra all’altezza del suo predecessore.

La vera sorpresa è rappresentata da Alain Delon, autoironico e brillante nel ruolo di un Giulio Cesare narciso e sicuro di sè (“Cesare non invecchia: matura. I suoi capelli non si imbiancano: si illuminano. Cesare è immortale, per molto tempo. Ave me“) alle prese con un figlio che è il suo perfetto opposto e il cui obiettivo principale per tutta la pellicola è quello di ucciderlo e diventare padrone dell’impero. Le scene e i dialoghi tra Cesare e Bruto, interpretato dal bravissimo Benoit Poelvoorde, sono tra i più divertenti del film.

Alain Delon as Giulio Cesare

Inoltre che dire di Gérard Depardieu, ormai sempre più a suo agio nel ruolo di Obelix, tanto da permettersi anche una citazione da Cyrano de Bergerac?

In definitiva, una pellicola piacevole, divertente e priva di volgarità.

Conclusione: Per grandi e piccini.

Voto: 7

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: