Pubblicato da: silviasettevendemie | dicembre 30, 2007

Symbiosis- Uniti per la morte

Titolo originale: Like minds                        

Regia: Gregory J. Read                                          

Cast: Toni Collette, Eddie Redmayne, Tom Sturridge, Cathryn Bradshaw, Richard Roxburgh, Patrick Malahide, Amit Shah, John Overton.

Distribuzione: Delta Video. Australia, Gran Bretagna 2006

Guarda il trailer

Alex, 17enne di buona famiglia, è accusato di aver ucciso barbaramente Nigel, il suo compagno di stanza e studi. Per far luce sulla tremenda verità e su una serie di omicidi che gravitano intorno al college, una psicologa criminale viene incaricata dalla polizia per scavare nella mente del presunto assassino. Il legame fra i due ragazzi è molto più oscuro di quanto appaia e traspare inoltre il collegamento tra loro e una misteriosa setta templare del passato…

Avvincente thriller che si svolge come un puzzle, pezzo dopo pezzo, portando alla luce i rapporti tra i personaggi.

Man mano che si procede nella visione, il mistero si infittisce e lo spettatore inizia a dubitare di tutto ciò che vede o che sente.

Dov’è la verità? Come si sono svolti i fatti? Alex è sincero?

Sono interrogativi che resteranno senza risposta fino alla fine del film e che mantengono lo spettatore incollato alla poltrona.

Davvero ben riuscita l’opera prima di Gregory J. Read, regista proveniente dalla tv.

Ottima la scelta dei protagonisti, i giovani Eddie Redmayne e Tom Sturridge (di cui sicuramente sentiremo parlare anche in futuro) e altrettanto azzeccata la scelta di affiancare loro due attori affermati come Toni Collette e Richard Roxburgh, nei ruoli rispettivamente della psicologa criminale e del detective incaricati di risolvere il caso.

Conclusione: Decisamente consigliato, perchè la mente umana e i suoi misteri sono argomenti sempre molto affascinanti.

Voto: 7.5

Annunci

Responses

  1. […] Moore e il giovane e sempre più quotato Eddie Redmayne (già visto e apprezzato nel thriller Symbiosis- Uniti per la morte) danno vita a una stupenda interpretazione, con dei ruoli indubbiamente ricchi di sfaccettature, […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: